L'INPS, dal 1° ottobre 2021, consentirà l'accesso ai propri servizi digitali anche mediante la delega dell'identità digitale, oltre che attraverso SPID, CIE (Carta elettronica digitale) e CNS (Carta nazionale dei servizi), nell'interesse dei cittadini che sono impossibilitati ad utilizzare in autonomia i servizi online. La delega dell'identità digitale nasce soprattutto per rispondere alle esigenze di quei soggetti deboli che si affidano a familiari o a soggetti di fiducia cui poter delegare tutti gli atti che gli competono e non solo specifici adempimenti.